decalage
  • QUANDO /13 Ottobre 2016
  • A CHE ORA /19:00 & 22:00
  • TICKET /5 €
  • DOVE /Ex Tipografia Mancini & Valeri, Foligno
  • Vedi mappa

décalage - cadute di stile

di e con Lucia Guarino – musiche originali Marco Momi, Michele Sanna, Andrea Agostini

produzione danza Ass. Déjà Donné – produzione musica Ass. Young Jazz

Nell’ambito del progetto Sounding, realizzato in collaborazione da Young JazzDéjà Donné con il supporto di Spazio ZUT!

Speciali ringraziamenti a: Emma Tramontana come collaborazione alla coreografia, Elisa Petrini per le immagini e Giovanna Vedovati.

Décalage è una riflessione sulla nudità intesa come privazione e svuotamento. Privazione come quell’attimo dello scoprirsi spogli e inermi, fatto di perfetta intimità e crudo disagio. Svuotamento come l’uscire da se in un’informe caduta data da continue micro rotture e sfasamenti. Un dialogo tra corpo sonoro e corpo umano che avviene in quei territori di confine dove il linguaggio è composto da cadute, lievi spostamenti, separazioni, scatti e abbandoni.

Lucia Guarino (1982), architetto, dopo gli studi di danza classica e moderna approfondisce la sua formazione nella danza contemporanea tra l’Italia, il Belgio, la Spagna e l’Argentina con coreografi come Virgilio Sieni, Cristina Rizzo, David Zambrano, Peter Jasko, Wim Vandekeybus, Marina Giovannini, Marten Spanberg, Maria Donata D’Urso, Contact Gonzo. Lavora con Semi Cattivi Compagnia, Romeo Castellucci, Lisbeth Gruwez e dal 2014 con Simona Bertozzi /Nexus. Come coreografa partecipa a: Privat Flat#6 e #7, Sinfonie per Appartamenti, Performati Altri 2013, La Biennale di Venezia 2014 (come aiuto coreografa nel progetto VitaNova di Simona Bertozzi), DanceMovesCIties2014, TerniFestival2014, Movin’up2014, Performing Santa Caterina2015.

David Brutti è nato a Foligno nel 1979. Ha studiato saxofono con Jean-Marie Londeix e Marie Bernadette Charrier presso il Conservatorio di Bordeaux, ottenendo la “Medaille d’Or”, e con Pier Narciso Masi presso “Accademia Pianistica Internazionale di Imola”, ottenendo il Master in Musica da Camera. Dal 2000 al 2008 David Brutti è stato premiato in oltre quindici competizioni internazionali e nazionali tra cui il Gaudeamus Interpreters Competition 2007 – Amsterdam, e “What’s next 2006 ” – Nuova Consonanza.

Collabora con diversi ensemble di musica contemporanea come Ensemble L’Itinéraire, Divertimento Ensemble, Algoritmo Ensemble, Prometeo Ensemble, Ensemble Nuovo Contrappunto, Ensemble International de Saxophones. David Brutti suona regolarmente nei principali Auditorium e Festival tra cui Traiettorie 2010 (Parma), Rondò 2013 (Milano), CDMC Temporada 2007-2008 – Sala 400 (Madrid), Sagra Musicale Umbra, Akademie der Künste (Berlino), Oleg Kagan Musik Fest (Monaco), Umbria Jazz 2007 e 2010, Amici della Musica di Modena, Muziekgebouw Aan T’ij (Amsterdam), Royal Festival Hall – Southbank (London), Auditorium Parco della Musica (Roma), Santa Cecilia (Roma), Universität der Künste (Berlino), Teatro Regio (Torino), Saint-Petersburg Philarmonic (San Pietroburgo), Automne Musicale a Chatellerault (Poitiers), Jazzfestival Saalfelden 2004 (Salisburgo), Nuova Consonanza (Roma), Grenoble Jazz Festival 2004 etc… David Brutti ha curato le prime esecuzioni di oltre 30 opere originali.

Ha tenuto Masterclass presso il Royal College of Music – Londra, il Konservatorium Wien, e presso il Conservatorio Superior de las Islas Baleares – Palma de Mallorca dove attualmente ricopre il ruolo di docente di Saxofono. Ha registrato per Radio France, Radio 3, Rai Trade, Cam Jazz, Artesuono, Materiali Sonori, Warner Chappell, Parco della Musica Records, Label Bleu, e dal 2010 è artista Brilliant Classics.

Web
dejadonne.com/sounding
davidbrutti.com

IN COLLABORAZIONE CON

deja-donne