oreb-manifesto
  • QUANDO /13 Ottobre 2016
  • A CHE ORA /21:00
  • TICKET /10 € (disponibile online sulla scheda Ticket Online)
  • DOVE /Oratorio del Crocifisso, Foligno
  • Vedi mappa

Oreb

Dimitri Grechi Espinoza (sax alto)

Oreb è un altro nome per indicare il monte Sinai, dove Mosè si incontrò “faccia a faccia” con Dio, in un dialogo che si farà materia incandescente per tutta l’umanità nelle Dieci Parole dell’Insegnamento.

Ma Oreb è anche il monte sul quale il profeta Elia, stanco e disgustato per aver troppo ucciso, incontra la voce silenziosa di Dio.

Il Signore non era nel vento, non era nel terremoto, non era nel fuoco,  ma in una “voce di silenzio sospeso”, appena percepibile all’udito.

È questa qualità del silenzio che esprime il Sax solo di Dimitri Grechi Espinoza:

uno spazio silenzioso che occorre creare dentro di sé prima di parlare con l’Altro,

prima di parlare con gli altri.

Gabriella Caramore – conduttrice di “Uomini e Profeti” Rai Radio3

Racconta il sassofonista Dimitri Grechi Espinoza che la musica di Oreb è il frutto dello studio che conduce da molti anni sul rapporto fra suono e spazio sonoro e sul suo significato spirituale.

Iniziata nel meraviglioso Battistero di Pisa, questa avventura prosegue in altri luoghi del sacro, architetture sonore perfetta per il compito che si è preposto come musicista di quest’epoca: anche l’esplorazione dello spazio sonoro dell’Oratorio del Crocifisso a Foligno contribuisce così a riportare la musica alla sua originaria funzione di “dialogo” con il Sacro, nel quale superare differenze di credo, distanze culturali e incontrare se stessi e gli altri nella conoscenza dell’Unità che lega l’intero ordine cosmico.