wannabe_01
  • QUANDO /13 Ottobre 2016
  • A CHE ORA /19:30 & 22:00
  • TICKET /5 €
  • DOVE /Palazzo Candiotti, Foligno
  • Vedi Mappa

Wannabe

di e con Fabritia D’Intino – musiche originali Federico Scettri

produzione danza Ass. Déjà Donné – produzione musica Ass. Young Jazz

Nell’ambito del progetto Sounding, realizzato in collaborazione da Young JazzDéjà Donné con il supporto di Spazio ZUT!

Nata su commissione di Young Jazz e Déjà Donnè, con il supporto dello Spazio ZUT!, la collaborazione tra Fabritia D’Intino e Federico Scettri ha da subito mosso una riflessione su quale sia il rapporto tra danza e musica nella cultura contemporanea.

Cosa muove i corpi di oggi? In quale contesto osserviamo e sperimentiamo l’unione di suono e movimento? Con quale scopo la danza e la musica coesistono ancora? L’immaginario di riferimento si è subito concentrato intorno alla cultura pop della televisione, della pubblicità, dei videoclip e del clubbing.

Una quotidianità fatta di ripetizioni e semplicità che ci seduce, ci attrae e ci influenza. A quali ritmi siamo assuefatti, di quali immagini siamo dipendenti e cosa scatena in noi il movimento? Costantemente esposti a modelli irreali, forzati, esagerati, eccessivi e artificiali veniamo spinti verso la riproduzione e l’esaltazione della finzione. La scelta artistica è quella di accogliere tale spinta e trasformarla in un collage di codici che ci appartengono e ci rappresentano tutti. Al supermercato come in discoteca quello che siamo sembra non bastare e la voglia è sempre quella di essere meglio e di più. Indotti a rincorrere un “wannabe…” che già solo nella sua natura di tentativo porta ad un’azione mirata e collettiva.

Wannabe è il motore per andare oltre i propri limiti.
In televisione, nei videoclip, al supermercato come in discoteca quello che siamo sembra non bastare mai e la voglia è sempre quella di essere meglio e di più. Wannabe è una spinta a diventare altro. Una celebrazione del mainstream che ci nutre e ci muove, malgrado noi. Musica e danza, in questo caso, si uniscono insieme in una performance che ricerca la strada verso un essere diverso.

IN COLLABORAZIONE CON

deja-donnezut